pulizia-torrefazione-caffe

Come si pulisce una torrefazione di caffè?

Qualche tempo fa ti ho parlato di tutti gli accorgimenti necessari ad effettuare in sicurezza la pulizia delle celle frigorifere industriali, che hanno temperature di esercizio che raggiungono i -15 gradi.

Oggi voglio parlarti della pulizia di un ambiente di lavoro decisamente agli antipodi rispetto ad una cella frigorifera: sto parlando di una torrefazione di caffè.

Si tratta di un ambiente estremamente caldo e rumoroso: la tostatura del caffè prevede infatti l’utilizzo di speciali macchine che devono scaldare, spostare e mescolare i singoli chicchi. In aggiunta, l’ambiente di lavoro – che non può essere climatizzato – presenta una certa quantità di polvere di caffè in sospensione nell’aria.

Come se non bastasse, i particolari macchinari propri della torrefazione e la tipologia di edificio che ospita i macchinari, comportano una situazione ambientale molto angusta, che non mi sentirei di consigliare alle persone che soffrono di claustrofobia.

In questo tipo di ambiente sono quindi necessari degli accorgimenti particolari – oltre a molta esperienza – per effettuare delle pulizie efficaci in tutta sicurezza.

Lascia che ti faccia un esempio.

Se un operatore sta pulendo un normale ufficio e inciampa su un cassetto lasciato aperto, nel peggiore dei casi si procura una contusione ad un piede o ad una caviglia, che comunque gli permette di completare la sua attività.

Ma se lo stesso operatore si causa un simile piccolo infortunio in un ambiente molto caldo e molto rumoroso, potrebbe spaventarsi, farsi prendere dal panico ed avere un malore. Senza contare che, in un ambiente molto rumoroso, se una persona chiede aiuto nessuno la può sentire.

Perché tanta attenzione alla sicurezza? È presto detto: ogni infortunio rilevante che avviene in ambito lavorativo mette a rischio non solo l’incolumità degli operatori e degli addetti ai lavori, ma anche la produttività dell’azienda. E le autorità competenti sono piuttosto severe in termini di contromisure da adottare: si può arrivare anche al fermo della produzione.

Per questo motivo, dal mio punto di vista, l’efficienza dell’attività di pulizia industriale non deve mai essere slegata dalla sicurezza. Nel dettaglio, per gli ambienti molto caldi e rumorosi come le torrefazioni di caffè, abbiamo predisposto un protocollo operativo che comprende l’impiego di operatori esperti dotati di

  • tuta monouso
  • guanti
  • mascherina con filtro per polveri fini
  • tappi auricolari
  • integratori con sali minerali
  • adeguate quantità di acqua da bere ad intervalli regolari per prevenire la disidratazione

Naturalmente gli operatori sono supportati da un nostro coordinatore, che consente di organizzare al meglio le operazioni di pulizia.

Se gli ambienti lavorativi della tua azienda presentano delle condizioni particolari come elevata rumorosità o temperature estreme, non esitare a contattarmi scrivendo a info@agservizi.eu: AG Servizi è in possesso del know-how e delle tecnologie necessarie per operare negli ambienti più estremi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *