Pulizia delle celle frigorifere

Celle frigorifere: se non sai come pulirle, stai fresco!

Oggi voglio parlarti delle pulizie industriali che vengono effettuate nelle celle frigorifere utilizzate per la conservazione degli alimenti. A seconda della tipologia di alimenti da conservare, la temperatura all’interno delle celle varia: ad esempio, lo yogurt viene conservato a circa 3 gradi, mentre i surgelati vengono conservati a -15 gradi.

Come avviene per molti altri tipi di pulizie industriali, la pulizia delle celle frigorifere comporta diversi fattori di rischio – anche insidiosi – che vengono trascurati spesso sia dai proprietari delle celle, sia dagli addetti alle pulizie.

In questo caso specifico, i primi due fattori di rischio sono sicuramente legati al freddo e alla bassa frequentazione delle celle frigorifere.

Anche se durante le operazioni di pulizia le celle vengono spente, il freddo al loro interno persiste: questa circostanza rappresenta un potenziale rischio di shock termico per chi si occupa di pulirle.

Inoltre, per ovvi motivi, le celle frigorifere hanno un accesso di personale al loro interno ridotto al minimo, sia in termini di numero, sia in termini di frequenza degli accessi.

In questo contesto, è fondamentale assicurarsi che le operazioni di pulizia delle celle siano sempre effettuate da due persone contemporaneamente; in questo modo, se uno dei due operatori impegnati nella pulizia della cella dovesse avere un malore, l’altro operatore può intervenire e prestargli soccorso immediatamente.

Un altro tema cruciale è l’organizzazione della sequenza delle operazioni di pulizia nelle diverse celle. Dal momento che le celle devono essere spente almeno 5-6 ore prima delle operazioni di pulizia, è importante valutare accuratamente le variazioni di temperatura che persistono tra l’una e l’altra cella, in modo da scongiurare ogni possibilità di shock termico per gli operatori.

Allo stesso modo, l’organizzazione delle operazioni è importante per ridurre al minimo il fermo delle celle: una volta che la cella viene pulita, l’acqua utilizzata per la pulizia deve asciugarsi prima che la cella venga nuovamente riaccesa.

Insomma, quando si parla di pulizia delle celle frigorifere, ci sono tanti piccoli dettagli che non possono essere lasciati al caso, sia per ottimizzare le operazioni di pulizia, sia per assicurarsi che gli operatori lavorino sempre in sicurezza.

Bisogna sempre rammentare che – nel campo delle pulizie industriali – gli incidenti sul lavoro sono sempre in agguato: per questo motivo, ti invito a diffidare dagli operatori improvvisati, che con la promessa di farti risparmiare qualche Euro, possono mettere in pericolo la tua impresa, oltre che sé stessi.

Se hai delle celle frigorifere da pulire, scrivimi all’email info@agservizi.eu: ti illustrerò le nostre modalità operative per operare in sicurezza e con un fermo macchina ridotto ai minimi termini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *